ELENA PARDINI

Comunicazione
Ufficio Stampa

...

...

press.elenapardini@gmail.com
+39 348 3399463

Talking Hands a Novecento
La capsule collection Mixité firmata Talking Hands sfila a Novecento, Venezia

Responsabile Ufficio Stampa

Quando moda, accoglienza, inclusione sociale, sostenibilità, artigianalità, territorio si incontrano.
Da una parte Gioele Romanelli, hotelier veneziano da tre generazioni, fondatore della pluripremiata Casa Flora e proprietario di Hotel Flora e Novecento che gestisce con la moglie Heiby e la sorella Zoe, nonché fondatore di Venice Plastic Free e Inside Venice, realtà che incoraggiano i visitatori di tutto il mondo ad un approccio alla laguna più consapevole e rispettoso.
Dall’altra Fabrizio Urettini, art director trevigiano, curatore, attivista e ideatore di Talking Hands, laboratorio indipendente di design e innovazione sociale che dal 2016 coinvolge i migranti ospiti dei centri di accoglienza con attività progettuali e manuali, spaziando dalla sartoria all’architettura, dalla falegnameria alla lavorazione del ferro.
Tra i due una visione condivisa, che fa della sostenibilità, della cultura contemporanea, dell’inclusione, dell’artigianalità, del territorio i propri vessilli, e un incontro casuale e virtuoso in un mercato. Quella visione in poco tempo genera un progetto: una capsule collection targata Talking Hands per la Romanelli Family, che fa conoscere le meraviglie sartoriali realizzate dai migranti ai tanti ospiti che i Romanelli accolgono nelle loro dimore. La commissione ha un duplice obiettivo: sostenere il progetto Talking Hands e offrire agli ospiti capi fuori dall’ordinario, mescolando moda e accoglienza, tailor made e integrazione.